News

Aggiornamenti dal mondo della scuola e della formazione

Indietro

Knowledge Camp: Bari 19 e 20 marzo 2018

StartNet, il neonato network regionale per la transizione scuola-lavoro, lancia il suo primo Knowledge Camp, che si terrà a Bari in due giorni, il 19 e il 20 marzo presso l’Officina degli Esordi e la Camera di Commercio. 

Oltre cento partecipanti nazionali e internazionali, esperti e rappresentanti di diverse istituzioni legate al mondo dell’imprenditoria, della scuola, del Terzo settore, dei sindacati e della formazione, porteranno le proprie conoscenze e competenze su cinque campi di azione urgenti per i giovani delle Regioni Puglia e Basilicata.

La rete StartNet è promossa dalla Fondazione Mercator e Goethe-Institut, dal MIUR, dall’Assessorato all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione Puglia e dall’Ufficio Scolastico Regionale. StartNet è una rete che favorisce la transizione scuola-lavoro in Puglia. La rete unisce le scuole, le istituzioni, il mondo del lavoro, le aggregazioni giovanili e il Terzo settore con lo scopo di ridurre, attraverso azioni mirate e condivise, il divario tra sistema formazione e sistema lavoro e di promuovere un accesso equo dei giovani alla vita lavorativa. StartNet opera a livello regionale ed è collegata ai network europei della transizione scuola-lavoro. Grazie al team di StartNet Europe con sede a Bruxelles, la rete partecipa ad una piattaforma di reti regionali europee con le quali condivide know how e buone pratiche. Per info: www.start-net.org

Questi in sintesi i cinque cantieri:

Cantiere A

Orientamento verticale dalla scuola elementare fino al placement

Già a partire dalle elementari è auspicabile riconoscere ed evidenziare talenti, inclinazioni e potenzialità degli alunni. Si tratterebbe di un processo al quale partecipano scuola, genitori, enti pubblici competenti, il Terzo settore e il mondo del lavoro. Un obiettivo importante è quello di formare all’interno delle scuole un gruppo di docenti esperti. Proporre tale processo porterebbe a una scelta ragionata del tipo di Scuola Superiore di II grado e, dopo l’Esame di Stato, della professione o dello studio universitario.

Cantiere B

Curriculum Alternanza scuola-lavoro e formazione dei tutor

Grazie allo sforzo delle Camere di commercio e delle associazioni imprenditoriali, il numero delle imprese in Puglia che offrono percorsi Alternanza Scuola-Lavoro (ASL) è più che decuplicato rispetto all’anno scolastico 2016/2017 e ammonta a oltre 1.700 registrazioni. Auspicabile è un modello di ASL replicabile in diversi contesti lavorativi in Puglia e una sistematica formazione dei tutor scolastici e aziendali.

Cantiere C

Partenariato fra il mondo della scuola e il mondo del lavoro

Per creare occasioni di lavoro qualificato per i giovani serve attivare canali permanenti di relazione fra scuola e impresa. Qual è il terreno comune su cui questo dialogo può instaurarsi? Quali gli interessi convergenti, per un rapporto win-win? Ma soprattutto, in che modo il decisore politico può favorire la saldatura fra tessuto economico-produttivo e sistema dell'istruzione e formazione?

Cantiere D

Inclusione e Formazione dei giovani NEET (Not in Education, Employment or Training)

Il tasso di disoccupazione della fascia dei giovani in Puglia è ancora al quasi 50%. 345.000 giovani in fascia d’età 15-29 non studiano, non lavorano e/o non hanno intrapreso alcun percorso formativo. Quali sono le misure preventive e quali misure possono incentivare l’inclusione e la formazione dei NEET?

Cantiere E

Imprenditorialità giovanile e Startup

Sempre di più il mercato di lavoro richiede proattività e imprenditorialità. Già la scuola può stimolare e accrescere le corrispettive capacità e competenze dei giovani, motivandoli ad associarsi con altri giovani per realizzare progetti a vocazione imprenditoriale. Quali modelli per incentivare l’imprenditorialità giovanile e la fondazione e gestione di Start-Up hanno ottenuto buoni risultati? Come possono essere rafforzati e disseminati questi modelli?