News

Aggiornamenti dal mondo della scuola e della formazione

Indietro

Torna il Premio Giovani Eccellenze pugliesi #studioinpugliaperché: aperte le candidature

Giovani Eccellenze pugliesi #studioinpugliaperché è il Premio istituito dalla Regione Puglia – Assessorato all’Istruzione, Formazione e Lavoro e ARTI che punta a mettere in evidenza le motivazioni per cui gli studenti hanno optato per un percorso accademico in istituzioni pugliesi (Università, ITS, Accademie delle Belle Arti e Conservatori).

L’iniziativa è rivolta da un lato ai diplomati nell’anno scolastico 2017/2018 che si iscrivono al primo anno di Università, ITS e Istituti di Alta Formazione Artistica, Musicale e coreutica (Accademie delle Belle Arti, Conservatori di musica) con sede in Puglia. Dall’altro il concorso è aperto anche ai laureati triennali e i diplomati accademici di I livello che hanno conseguito il titolo negli ultimi due anni accademici (2016/2017 e 2017/2018) e che scelgono le Università, le Accademie di Belle Arti e i Conservatori di musica pugliesi iscrivendosi al primo anno di una laurea magistrale o diploma accademico di II livello.

Il Premio si articola in 3 categorie: video (e/o videointervista ad un laureato in Puglia), social (foto e/o tweet) e produzione letteraria (racconto o poesia). Ogni studente, concorrendo in una sola delle 3 categorie, deve raccontare perché ha deciso di proseguire i suoi studi in Puglia.  È possibile candidarsi dall’8 novembre al 20 dicembre 2018 attraverso la procedura online presente sul sito www.studioinpugliaperche.it   

A valutare gli elaborati una giuria di esperti che sceglierà i vincitori. Nello stesso tempo, chiunque potrà esprimere la propria preferenza sul sito dell’iniziativa, contribuendo alla definizione della rosa dei vincitori. In caso di ex aequo, infatti, la Giuria sceglierà l’elaborato che ha ottenuto il maggior numero di voti online. Qualora la parità di punteggio persistesse, la Giuria terrà in considerazione la data e l’ora di presentazione della domanda, scegliendo pertanto l’elaborato sulla base della priorità cronologica.

Dei 300 premi in denaro messi in palio, 150 sono destinati ai neodiplomati e 150 ai neolaureati triennali e neodiplomati di I livello. Ai lavori più originali saranno assegnati premi fino a 2000 euro.

Per info, regolamento e iscrizioni www.studioinpugliaperche.it

Successivo